Mucchio Forum Registrazione FAQ Lista utenti Calendario Cerca I messaggi di oggi Segna i forum come già letti


Torna indietro   Mucchio Forum > Visioni > Grande schermo

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
Vecchio 29-03-2012, 18:23   #151
Zooey Zissou
How the Wes was won
 
L'avatar di Zooey Zissou
 
Data registrazione: Dec 2003
Località: Diogene’s Club
Messaggi: 6,001
Predefinito

http://www.ilpost.it/2012/03/13/la-r...di-the-artist/

:-D
__________________
«Magicians do not exist»
Zooey Zissou è connesso ora   Rispondi citando
Vecchio 30-03-2012, 08:46   #152
Bio
Neo Membro
 
L'avatar di Bio
 
Data registrazione: Oct 2006
Messaggi: 206
Predefinito

Io torno a vederlo - mart/giov rassegna in cinema di provincia
Già a dicembre - gennaio, era stato boicottato
dalle multisale - centri commerciali....
Sono contento che abbia comunque riscosso un certo successo.
__________________
Un concerto di chitarre arriva e suona molto amaro.
Anche stasera da qualche parte c'è qualche Cristo
che sale stanco e senza scampo una salita
Bio non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 14-01-2013, 18:10   #153
Garry
Pitcairn
 
L'avatar di Garry
 
Data registrazione: Aug 2004
Località: Rozzangeles
Messaggi: 10,765
Predefinito

incollo dal thread su Drive

Citazione:
Originalmente inviato da Groucho Visualizza messaggio
così non vale!!
questo non è il thread in cui parlarne (ma The artist non ne ha uno apposito???) però che vi devo dire: avevo una marea di aspettative su quel film e alla fine ci sono rimasta piuttosto male, anzi malissimo!!!
Credo che se fosse stato un film degli anni 30 sarebbe passato in terzo piano e non avrebbero mai osato dargli un oscar: la trama l'ho trovata banale, gli attori sono bravi ma andiamo..invece che un omaggio al cinema a me è sembrata una paraculata mascherata da idea brillante e anticonvenzionale.
Riassumendo tutto in un'onomatopea: pffffffff!
non voglio andare troppo OT, però se lo giudichi come "se fosse un film degli anni tot" per me hai già sbagliato in partenza. anche la banalità della trama è abbastanza funzionale e l'idea del film poi non è di certo soltanto quella di raccontare una stori(ell)a e fine lì. anche dire che è "mascherato" da idea brillante e anticonvenzionale... boh. cioè, quella che sta alla base del film non è un'idea brillante? è un'idea convenzionale?
perchè se fare un film muto anni 20 (nei 30 c'era già il sonoro, lo raccontano appunto nel film ) nel 2012 è una scelta convenzionale allora Drive (che nomino giusto perchè è il suo thread) con il tizio tenebroso che si innamora e scopre di avere il cuore d'oro e difende la sua bella contro tutti i cattivoni che la circondano allora cos'è?
sia chiaro, a me Drive è piaciuto molto e il paragone è un paragone del cazzo, però su. dì che non t'è piaciuto, che ti ha annoiato, piuttosto. anche Silent Movie di Mel Brooks non è proprio il massimo, però mai direi che rifare lo slapstick negli anni 70 era stata una paraculata mascherata da idea brillante e anticonvenzionale.
Garry non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 14-01-2013, 18:45   #154
Groucho
Membro
 
L'avatar di Groucho
 
Data registrazione: Nov 2012
Località: Lecce
Messaggi: 1,102
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Garry Visualizza messaggio
incollo dal thread su Drive



non voglio andare troppo OT, però se lo giudichi come "se fosse un film degli anni tot" per me hai già sbagliato in partenza. anche la banalità della trama è abbastanza funzionale e l'idea del film poi non è di certo soltanto quella di raccontare una stori(ell)a e fine lì. anche dire che è "mascherato" da idea brillante e anticonvenzionale... boh. cioè, quella che sta alla base del film non è un'idea brillante? è un'idea convenzionale?
perchè se fare un film muto anni 20 (nei 30 c'era già il sonoro, lo raccontano appunto nel film ) nel 2012 è una scelta convenzionale allora Drive (che nomino giusto perchè è il suo thread) con il tizio tenebroso che si innamora e scopre di avere il cuore d'oro e difende la sua bella contro tutti i cattivoni che la circondano allora cos'è?
sia chiaro, a me Drive è piaciuto molto e il paragone è un paragone del cazzo, però su. dì che non t'è piaciuto, che ti ha annoiato, piuttosto. anche Silent Movie di Mel Brooks non è proprio il massimo, però mai direi che rifare lo slapstick negli anni 70 era stata una paraculata mascherata da idea brillante e anticonvenzionale.
E' ovvio che non mi sia piaciuto e mi ha anche abbastanza annoiata ..ma, per quanto mi riguarda,è perchè mi ha molto delusa. Avevo delle aspettative altissime visto che sì, l'idea era POTENZIALMENTE brillante e anticonvenzionale, ma, per me, non è stata sviluppata bene. A parte un paio di scene che ho trovato adorabili, per il resto il film è banale.
Poi ci sta che data la crisi d'immaginazione in cui sta sprofondando il cinema negli ultimi anni, dove va di moda fare il remake del film uscito ieri, The artist è praticamente una meravigliosa boccata d'aria fresca.
Ma per me è una paraculata.
Non pretendo di avere ragione assoluta, e magari il mio modo di giudicare è sbagliato, ma io mi sono chiesta per esempio: se Luci della città fosse uscito oggi, in contemporanea con The Artist..quale avremmo giudicato essere migliore? e se The artist fosse uscito allora, in contemporanea con Luci della città...oggi quale ricorderemo?
Ripeto, magari mi sbaglio, ed è sempre meglio di un remake, ma alla fine a me, non è rimasto nulla e mi è parecchio dispiaciuto.
Groucho non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 14-01-2013, 19:24   #155
Superfly TNT
Mai schiavo della qualifica
 
L'avatar di Superfly TNT
 
Data registrazione: Apr 2010
Località: Interno notte
Messaggi: 14,005
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Garry Visualizza messaggio
anche Silent Movie di Mel Brooks non è proprio il massimo
ma perchè? filmone, altroche.

per rispondere a groucho: nessuno lo nega. the artist è una paraculata, un'ammiccata continua di un'ora è mezza, quanto è. solo che è una paraculata riuscitissima. sta tutto qua il nocciolo della questione.
__________________
LET'SJUMP
Superfly TNT è connesso ora   Rispondi citando
Vecchio 14-01-2013, 19:26   #156
BlisterInTheSun
Membro Gigante
 
L'avatar di BlisterInTheSun
 
Data registrazione: Aug 2009
Località: Karalis
Messaggi: 14,795
Invia un messaggio via MSN a BlisterInTheSun
Predefinito

io non critico la paraculata, la furbata o quello che è. ognuno è libero di fare un film adoperando i mezzi che ritiene più opportuni per raccontarci una storia. 3D, muto, colori brillanti o B/N.

ma in sto film non c' è nessuna storia, tutto banale, scontato e noioso. io ho sbadigliato per 2/3 di film e non vedevo l' ora finissse.
BlisterInTheSun non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 14-01-2013, 19:36   #157
Groucho
Membro
 
L'avatar di Groucho
 
Data registrazione: Nov 2012
Località: Lecce
Messaggi: 1,102
Predefinito

esatto..insomma una cosa è una paraculata (anche se riuscitissima, e qui nessuno lo nega) un'altra è un film bello.
Groucho non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 14-01-2013, 19:37   #158
Garry
Pitcairn
 
L'avatar di Garry
 
Data registrazione: Aug 2004
Località: Rozzangeles
Messaggi: 10,765
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Groucho Visualizza messaggio
E' ovvio che non mi sia piaciuto e mi ha anche abbastanza annoiata ..ma, per quanto mi riguarda,è perchè mi ha molto delusa. Avevo delle aspettative altissime visto che sì, l'idea era POTENZIALMENTE brillante e anticonvenzionale, ma, per me, non è stata sviluppata bene. A parte un paio di scene che ho trovato adorabili, per il resto il film è banale.
Poi ci sta che data la crisi d'immaginazione in cui sta sprofondando il cinema negli ultimi anni, dove va di moda fare il remake del film uscito ieri, The artist è praticamente una meravigliosa boccata d'aria fresca.
Ma per me è una paraculata.
Non pretendo di avere ragione assoluta, e magari il mio modo di giudicare è sbagliato, ma io mi sono chiesta per esempio: se Luci della città fosse uscito oggi, in contemporanea con The Artist..quale avremmo giudicato essere migliore? e se The artist fosse uscito allora, in contemporanea con Luci della città...oggi quale ricorderemo?
Ripeto, magari mi sbaglio, ed è sempre meglio di un remake, ma alla fine a me, non è rimasto nulla e mi è parecchio dispiaciuto.
sarò io che lo carico di chissà quali significati, ma cosa c'è di più critico in un periodo in cui il cinema sta appunto sprofondando in una crisi di immaginazione totale (il cinema americano, più che altro) di fare un film muto anni 20? qual è il passo successivo alla febbre del remake se non andare sempre più indietro e sempre più indietro fino al muto? e non è che il regista francese mi racconta del cinema francese, no! parla di quello americano.
per me già il fatto che si intitola The Artist e lui se la piglia in saccoccia perchè può essere artist quanto gli pare ma l'evoluzione del cinema non fa sconti a nessuno, è già di per sè un messaggio critico molto forte e chiaro. questo film non mi racconta soltanto una storiella anni 20 ma mi parla dell'industria cinematografica moderna, per questo non vedo alcun senso nel paragonarlo a Luci Della Città, per esempio.

rimane il fatto che non s'è capito perchè l'idea di fare un film muto nel 2012 sarebbe "convenzionale".
Garry non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 14-01-2013, 20:15   #159
Groucho
Membro
 
L'avatar di Groucho
 
Data registrazione: Nov 2012
Località: Lecce
Messaggi: 1,102
Predefinito

forse mi sono spiegata male io, non ho mai voluto far intendere che fosse un'idea convenzionale..anzi, è decisamente anticonvenzionale e brillante! ma l' anticonvenzionalità e la genialata di fare un film muto e in bianco e nero ha mascherato il fatto che fosse una paraculata e un film (secondo me) piuttosto brutto.
Groucho non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 14-01-2013, 20:49   #160
Garry
Pitcairn
 
L'avatar di Garry
 
Data registrazione: Aug 2004
Località: Rozzangeles
Messaggi: 10,765
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Groucho Visualizza messaggio
forse mi sono spiegata male io, non ho mai voluto far intendere che fosse un'idea convenzionale..anzi, è decisamente anticonvenzionale e brillante! ma l' anticonvenzionalità e la genialata di fare un film muto e in bianco e nero ha mascherato il fatto che fosse una paraculata e un film (secondo me) piuttosto brutto.
mi spiegate un secondo cosa vuol dire che un film è una paraculata? è quando c'è una storia positiva con un finale positivo? e tutta sta differenza fra una "paraculata" e un film bello... tipo, ad esempio, una commedia dei buoni sentimenti non può essere un film bello? poi ribadisco che cassare The Artist come "è una paraculata, basta, bleah, buh, brutto" è secondo me stupido e riduttivo, però è giusto per capire con che caspita di criteri giudicate questo film (o il cinema in generale).
Garry non è connesso   Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole messaggi
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 19:50.


Powered by vBulletin® versione 3.8.6
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.