Mucchio Forum Registrazione FAQ Lista utenti Calendario Cerca I messaggi di oggi Segna i forum come già letti


Torna indietro   Mucchio Forum > Argomenti > Politica

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
Vecchio 22-02-2012, 11:05   #531
Drunk on the moon
Santo Bevitore
 
L'avatar di Drunk on the moon
 
Data registrazione: Nov 2005
Messaggi: 13,218
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da The Secret Chord Visualizza messaggio
Infatti, il problema è l'art.41 Cost.

http://www.liberoquotidiano.it/news/...-economia.html


Lasciamoli proprio perdere, gli articoli vari ed eventuali.
Meglio badare ad ammortizzatori sociali, formazione, forme contrattuali che rendano impossibili furberie e chiari doveri e diritti - e possibilmente pure qualcosa per il credito.
Visto che le banche sono globali per incassare la liquidita' e territoriali per erogarla (ognuna trova i suoi motivi particolari per non sganciare un euro).

@jimmy: senza approfondire le prerogative italiane, ma laddove la cosa piu' prossima al nostro art. 18 e' stata abolita, in Spagna, la disoccupazione supera il 20%. Non mi pare che abbia fatto la differenza nell'affrontare la crisi, l'abolizione... E licenziare senza un motivo fondato non si fa manco in America che e' mitizzata come la patria del calcioinculo arrivederci e grazie
Drunk on the moon non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 23-02-2012, 00:11   #532
jimmy markum
il fenomeno
 
L'avatar di jimmy markum
 
Data registrazione: Dec 2006
Messaggi: 13,606
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Drunk on the moon Visualizza messaggio


Lasciamoli proprio perdere, gli articoli vari ed eventuali.
Meglio badare ad ammortizzatori sociali, formazione, forme contrattuali che rendano impossibili furberie e chiari doveri e diritti - e possibilmente pure qualcosa per il credito.
Visto che le banche sono globali per incassare la liquidita' e territoriali per erogarla (ognuna trova i suoi motivi particolari per non sganciare un euro).

@jimmy: senza approfondire le prerogative italiane, ma laddove la cosa piu' prossima al nostro art. 18 e' stata abolita, in Spagna, la disoccupazione supera il 20%. Non mi pare che abbia fatto la differenza nell'affrontare la crisi, l'abolizione... E licenziare senza un motivo fondato non si fa manco in America che e' mitizzata come la patria del calcioinculo arrivederci e grazie
pero' poi le cose andranno meglio nel caso in cui la situazione globale si risollevi, credo.

comunque allo stato dell arte hai ragione, a me la cosa che fa intervenire continuamente e' la sensazione che quello contro cui alcuni si schierano non sia nulla di granche' determinante ne nel male ne nel bene, a differenza dei provvedimenti civili (anti-furbetti) quelli si mancanti/auspicabili

per cui puo' essere benissimo che qualcuno che finora si e' dimostrato o inetto, o solo teoricamente voglioso di modernita', o pigramente indignato contro i fallimenti economici globali, o scarsamente rappresentativo delle esigenze dei veri interessati, creda di aver trovato un terreno fertile dove agitare tale bandiera stantia per interessi pelosi forse malposti; oppure puo' essere veramente che esista un plebiscito affinche' nulla cambi

non si capisce

per me non lo si dice, ma forse lo si sa, che non e' che esista un tutto esaurito di gente che non dorme la notte per prepararsi a fare un torto a chi ripone ogni sua piu' pia speranza nell articolo 18, una volta sparito quest ultimo: e' chiaro che qualche sopruso in piu' avverra', ma sarebbero fenomeni non diversi da tanti altri deprecabili in altrettanti altri campi: non e' che viviamo in un mondo integro che una riforma in tali termini andra' a intaccare irreparabilmente
__________________
Benevolent mother, smother the child
The perpetrators are in denial (D Sylvian)

And if they don't believe us now,
Will they ever believe us .... (Morrissey)
jimmy markum non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 23-02-2012, 12:45   #533
Wolverine
Il Ritornante
 
L'avatar di Wolverine
 
Data registrazione: Nov 2003
Messaggi: 6,099
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da jimmy markum Visualizza messaggio


e' chiaro che qualche sopruso in piu' avverra', ma sarebbero fenomeni non diversi da tanti altri deprecabili in altrettanti altri campi: non e' che viviamo in un mondo integro che una riforma in tali termini andra' a intaccare irreparabilmente
In ogni ccnl sono previsti obblighi, diritti e doveri per ogni lavoratore. La marcegaglia spruzza come i lama, un datore di lavoro - serio - che abbia cura del proprio personale, riesce tranquillamente e senza impedimenti legislativi ad isolare e sanzionare fino al licenziamento per giusta causa chiunque, viceversa, volendo colpire obiettivi più vasti, l'art.18 rimane solo per quel che è, cioè un grimaldello per scardinare altri aspetti di minore scontro tra parti sociali ed istituzionali certamente ma altrettanto subdoli come divieti su indagini, video sorveglianza ed altre bucce di banana facenti parte della legge 300 del 1970.

Chi non vuole vedere la realtà sta dalla parte della Marcegaglia.
Diverso invece affrontare lo strapotere sindacale in termini di cali produttivi dovuti alla giusta comunque rappresentatività all'interno di unità produttive sopra i 300 occupati, si sfiorano tassi di assenteismo pari al 14% solo contando sul monte ore che tocca per diritto nelle basi di circa 2 ore per ogni occupato, senza considerare 14gg aggiuntivi per ogni carica sindacale se facenti parte di direttivi comprensoriali, provinciali, regionali, nazionali. In sintesi, un occupato con più ruoli che vengono a volte designati sulla base di simpatie può assentarsi anche per tre mesi di fila, contando comunque su premi produttivi, ticket, buoni pasto ecc. ecc. Ecco, venisse affrontato in termini simili potrei anche capire che alcuni eccessi vadano limati e ridimensionati. spero di aver scritto in maniera semi-comprensibile, vado di fretta e non ho il tempo di leggere o usare eventuale punteggiatura mancante.
Wolverine non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 23-02-2012, 12:53   #534
mistergao
Membro Gigante
 
L'avatar di mistergao
 
Data registrazione: Apr 2008
Località: Lainate
Messaggi: 5,307
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Wolverine Visualizza messaggio
In ogni ccnl sono previsti obblighi, diritti e doveri per ogni lavoratore. La marcegaglia spruzza come i lama, un datore di lavoro - serio - che abbia cura del proprio personale, riesce tranquillamente e senza impedimenti legislativi ad isolare e sanzionare fino al licenziamento per giusta causa chiunque, viceversa, volendo colpire obiettivi più vasti, l'art.18 rimane solo per quel che è, cioè un grimaldello per scardinare altri aspetti di minore scontro tra parti sociali ed istituzionali certamente ma altrettanto subdoli come divieti su indagini, video sorveglianza ed altre bucce di banana facenti parte della legge 300 del 1970.

Chi non vuole vedere la realtà sta dalla parte della Marcegaglia.
Diverso invece affrontare lo strapotere sindacale in termini di cali produttivi dovuti alla giusta comunque rappresentatività all'interno di unità produttive sopra i 300 occupati, si sfiorano tassi di assenteismo pari al 14% solo contando sul monte ore che tocca per diritto nelle basi di circa 2 ore per ogni occupato, senza considerare 14gg aggiuntivi per ogni carica sindacale se facenti parte di direttivi comprensoriali, provinciali, regionali, nazionali. In sintesi, un occupato con più ruoli che vengono a volte designati sulla base di simpatie può assentarsi anche per tre mesi di fila, contando comunque su premi produttivi, ticket, buoni pasto ecc. ecc. Ecco, venisse affrontato in termini simili potrei anche capire che alcuni eccessi vadano limati e ridimensionati. spero di aver scritto in maniera semi-comprensibile, vado di fretta e non ho il tempo di leggere o usare eventuale punteggiatura mancante.
Si è compreso. Come si comprende anche che, gira che ti rigira, il motivo per cui si vuole abolire l'articolo 18 non è quello di poter licenziare il lavoratore come e quando si vuole ( cosa che si fa già nelle grandi aziende, quanti ne ho visti uscire io con la buonuscita... ) quanto piuttosto il ridisegnare i rapporti di forza industria-sindacato, fino a modificare radicalmente il senso del sindacato nel sistema industriale italiano, chiaramente a vantaggio della prima.
__________________
Ci sono i cantanti di culto, i registi di culto, gli scrittori di culto.
E gli allenatori di culto.
Alberto Zaccheroni è uno di loro
mistergao non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 23-02-2012, 13:02   #535
quentin compson
Er principe der foro
 
L'avatar di quentin compson
 
Data registrazione: Sep 2007
Messaggi: 7,191
Predefinito

Ho sentito dire da più parti che la contropartita da corrispondere per una diminuzione della tuitela prevista dall'art.18 sarebbe l'allargamento, a tutti e indipendentemente dai requisiti dimensionali, della tutela contro i licenziamenti discriminatori. Qui sarebbe il caso di evitare confusioni perchè, sin dal 1990(con una legge approvata per evitare un referendum proposto da Democrazia Proletaria) il licenziamento per motivi discriminatori è gà sanzionato con la nullità nei confronti di tutti i lavoratori e indipendentemente dalla loro qualifica, tanto che la tutela si estende anche ai dirigenti.
Tra l'altro, si tratta di una tutela di cui(di fatto) non beneficia quasi nessuno in quanto l'onere della dimostrazione del motivo discriminatorio è a carico del lavoratore e si tratta di una prova, in concreto, molto difficile da fornire anche sul piano presuntivo(cosa di cui è consapevole lo stesso legislatore, anche a livello comunitario, che per alcune causali di atti di discriminazione come quelle di sesso ha sostanzialmente invertito il regime di onere della prova)
__________________
quentin compson non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 23-02-2012, 13:51   #536
Drunk on the moon
Santo Bevitore
 
L'avatar di Drunk on the moon
 
Data registrazione: Nov 2005
Messaggi: 13,218
Predefinito

ho la sensazione che sia questa la direzione scelta per la famosa riforma, una conferma piu' che altro: tutele delle quali - di fatto - non beneficia quasi nessuno.
c'est plus facile.
Drunk on the moon non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 23-02-2012, 14:00   #537
Angelo Giulio
Grosso Membro
 
L'avatar di Angelo Giulio
 
Data registrazione: May 2004
Località: La Oxford padana
Messaggi: 3,875
Invia un messaggio via MSN a Angelo Giulio
Predefinito

il vero nodo è la cassa integrazione, un istituto che è un arma a doppio taglio sia per lo stato che per il lavoratore. sembrerà paradossale, ma più ancora del generico precario mi sembra che il cassintegrato sia il vero schiavo alla mercè di politici, sindacati e imprenditori poco seri. l'art. 18 non è assolutamente un tabù se dall'altra parte si mettono in pratica serie politiche industriali e di rilancio, che passano anche dalla "liberazione" del lavoratore. sinceramente tenere a casa la gente a 800/1000 euro (pagati dallo stato), facendo finta che la fabbrica vada avanti, ma senza un futuro, con la spada di damocle delle proroghe e della chisura mi sembra ben peggio che un licenziamento in tronco ammortizzato da un analogo paracadute sociale. alla grande industria sta bene così perché con la cig, nel dubbio, tiene occupati territorio e lavoratori, al riparo da possibili competitori. nel dare un colpo al cerchio ed uno alla botte come al solito si fottono le prospettive di un paese.
__________________
There's people out there that say I'm no good,
'Cause I don't believe the things that I should,
And when the final conflict comes, I'll be so sorry I did wrong,
And hope and pray that our lord god will think I'm good.
Angelo Giulio non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 23-02-2012, 14:11   #538
Drunk on the moon
Santo Bevitore
 
L'avatar di Drunk on the moon
 
Data registrazione: Nov 2005
Messaggi: 13,218
Predefinito

ma infatti per quello che mi pare di avere sentito negli ultimi tempi confindustria dice che la cassa integrazione serve.
andrebbe sicuramente riformata e rivista di parecchio, per esempio incoraggiando quei tipi che prevedono formazione per il lavoratore e facendone qualcosa di piu' lontano possibile dal tempo morto con mani legate - per i lavoratori- che e' ancora oggi nella maggior parte dei casi.
Drunk on the moon non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 23-02-2012, 15:39   #539
Wolverine
Il Ritornante
 
L'avatar di Wolverine
 
Data registrazione: Nov 2003
Messaggi: 6,099
Predefinito

Bersani > Tana libera tutti > 10.0 :lol:
Wolverine non è connesso   Rispondi citando
Vecchio 23-02-2012, 15:59   #540
Drunk on the moon
Santo Bevitore
 
L'avatar di Drunk on the moon
 
Data registrazione: Nov 2005
Messaggi: 13,218
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Wolverine Visualizza messaggio
Bersani > Tana libera tutti > 10.0 :lol:
cioe'? che ha detto?
Drunk on the moon non è connesso   Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole messaggi
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 06:21.


Powered by vBulletin® versione 3.8.6
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.